Prezzo Oro

 

Prezzo oro: capiamo come viene fissato

Sia che vogliate affrontare un investimento o che desideriate una valutazione precisa dei vostri beni, è fondamentale capire come viene fissato il prezzo dell’oro.
Noi di Stile Oro, grazie al nostro servizio di banco metalli, vi aiutiamo a capire meglio quali metriche sono prese in considerazione per definire quello che in gergo viene chiamato “fixing”.

Iniziamo con la definizione precisa, quando parliamo di Fixing, intendiamo il metodo utilizzato per determinare il prezzo dell'oro, per mezzo delle valutazioni di precisi strumenti come la quotazione del metallo prezioso e i tassi.
Con la quotazione si determina il reale valore dell’oro in un preciso momento della giornata (normalmente per il metallo giallo, avviene due volte al giorno), questa viene usata dagli addetti ai lavori come quella ufficiale.

Prezzo oro: il primo passo è capire il concetto di fixing

Questa procedura viene effettuata a Londra, sin dal 1919, dal London Buillion Market Association (LBMA) ed è l’unica ufficiale fra tutti i mercati.
Il risultato finale tiene conto di numerosi fattori, per primo il rapporto fra domanda e offerta, in uno specifico periodo storico, in seconda battuta occorre però fare un distinzione fra il "prezzo comptant" riferito al metallo che viene venduto o comprato (inerente le forniture immediate) ed il "prezzo a terme" dove il valore del metallo viene stabilito tenendo conto della vendita e dell'acquisto in futuro.

La procedura si svolge in questa modalità: Il “Chairman” annuncia un prezzo di partenza (in linea con quello di mercato).
Tutti i membri sono in contatto con i loro uffici, in base agli ordini di vendita e di acquisto precedentemente ricevuti, comunicano se sono interessati a quel prezzo e se vogliono essere venditori o acquirenti.
Si continua finché domanda ed offerta non si bilanciano, una voita raggiunto questo traguardo il prezzo è fissato.

 

banner footer