news

L’oro è sempre un bene rifugio?

L’oro è sempre un bene rifugio?

Venerdì, 24 Luglio 2015 08:09

Anche questo anno è iniziato (e sta procedendo) in maniera incerta, a livello finanziario. Investitori e possessori di capitali che vorrebbero mettere “al sicuro” i propri risparmi brancolano nel buio.

Ad esempio anche il mercato del petrolio, da sempre considerato investimento sicuro, si è dimostrato troppo altalenante, in merito all’oro invece la situazione cambia mantenendo sempre la sua solidità e la sua stabilità, del resto parliamo del bene “rifugio” per eccellenza.
Questo prezioso metallo ha un fascino senza tempo per gli investitori, specie se spaventati dalla volatilità del mercato e dall’inflazione che dilaga.
Questo minerale rappresenta una vera e propria polizza assicurativa, decisamente più costosa delle altre ma pur sempre una polizza.
Investire in oro significa preservare il proprio capitale, non dimentichiamoci infatti che è sempre stato considerato da tutti i popoli ed in qualunque epoca, molto raro e di difficile estrazione, quindi sempre stabile e con una bassa volatilità.

Conviene sempre investire in oro, ecco il perchè

Inoltre presenta un ottimo e costante rendimento nel tempo, infatti la quotazione di questo materiale tende quasi sempre a salire nel tempo con un ritmo superiore all’inflazione.
Rappresenta anche la migliore garanzia contro il default, essendo infatti un bene tangibile proprio in caso di default, le persone e gli stati riverseranno proprio su questo materiale, con conseguente innalzamento dei prezzi.

Chi sceglie il prezioso per diversificare il portafoglio lo fa nella consapevolezza che la correlazione tra il metallo ed i mercati azionari è sempre negativa.
Le quotazioni dell’oro hanno infatti raggiunto livelli che non si toccavano da tempo, un grammo di oro vale più di 30 euro.
Il rispettivo guadagno in effetti, può essere più alto rispetto ad altre tipologie di investimento, l’importante è fare attenzione a quando si compra e si vende.

banner footer